22 Dicembre 2015

Il Politecnico gode di un bilancio solido e in continua crescita, che ha consentito al Consiglio di Amministrazione di varare una manovra economica per il 2016 coraggiosa e rivolta allo sviluppo di iniziative a sostegno dei propri studenti, delle attività di ricerca e di internazionalizzazione, dello sviluppo culturale e tecnologico del proprio territorio. Un bilancio che si fonda sui risultati estremamente positivi dell'Ateneo nell'ultimo periodo. In primo luogo, per la prima volta nel 2015 il nostro Ateneo ha toccato i 10.000 pre-immatricolati, dato estremamente positivo che evidenzia come gli studenti e le loro famiglie continuino sempre più a scegliere il Politecnico, ma che pone anche l'Ateneo di fronte alla questione di reperire nuovi spazi per la didattica; in secondo luogo, i ricercatori del Politecnico nell'ultimo periodo hanno conseguito risultati davvero eccellenti nella competizione europea, tra i quali l'attribuzione di ben 6 ERC grants; infine, sul fronte del reclutamento, l'Ateneo ha completato il piano straordinario per l'assunzione dei professori associati, che, insieme agli altri investimenti in personale di ruolo, ha consentito di aprire 230 posizioni da professore e ricercatore. Proprio a partire da queste promettenti premesse, il Politecnico propone per il 2016 investimenti consistenti e iniziative fortemente mirate e coerenti con il Piano strategico. Nel dettaglio:

Risorse umane
• rilevante numero di Ricercatori a Tempo Determinato su risorse di bilancio (60 nel 2016, con previsione di analoghi investimenti negli anni successivi) ed apprezzabile incremento delle risorse destinate al personale di ruolo;
• progetto Visiting Professor e Starting Grant per Professori Internazionali;
• progetto Campus sostenibile, per un percorso comune di sensibilizzazione e attuazione di buone pratiche quotidiane rivolte al miglioramento della qualità della vita nel rispetto dell’ambiente.

Alta formazione e sostegno agli studenti
• sulla base dell’esperienza positiva dello scorso anno, aumento del 50% del budget destinato al Dottorato di Ricerca, finalizzato ad un ulteriore incremento della numerosità e del valore delle borse di dottorato;
• rilevante aumento del budget della didattica, con risorse specifiche per il tutorato di insegnamenti con caratteristiche progettuali e per il sostegno dei team studenteschi.

Supporto alla ricerca e al trasferimento tecnologico
• promozione e supporto alla progettualità europea: ERC e Horizon 2020;
• potenziamento del Laboratorio interdipartimentale sul Trasferimento Tecnologico;
• piano per la costituzione di Laboratori/Centri Interdipartimentali , con investimenti in grandi attrezzature (6 ML nel 2016 e analogo investimento negli anni successivi).

Internazionalizzazione
• significativo aumento delle borse di mobilità internazionale e risorse specifiche per lo svolgimento del test di selezione all’accesso nelle aree geografiche di interesse;
• potenziamento e promozione dei campus e delle sedi estere dell’Ateneo.

Edilizia
• spazi/aule e potenziamento dei laboratori didattici presso il Campus della Scuola di Ingegneria (7.5 ML);
• estensione del Campus della Scuola di Architettura e Design – Progetto TO-EXPO (almeno 10 ML);
• centro interateneo POLITO-UNITO su Scienze della Vita e Tecnologie per la Salute – Progetto MOI (5 ML).

Il video che illustra i punti focali del Bilancio 2016 è disponibile su Youtube al link:https://youtu.be/EnTKTPSmJ4Y

© Politecnico di Torino - Credits